|
Porto di Napoli
15 dicembre 2018, Aggiornato alle 12,25
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Logistica

L'impot-export marittimo cresce a due cifre nel 2017

Primo studio di Assoporti ed Srm-Banco di Napoli sul traffico portuale nazionale confrontato con quello degli altri Paesi


L'import-export marittimo italiano è cresciuto del 12,4 per cento nel 2017, soprattutto nelle importazioni, per un valore complessivo di 240 miliardi di euro con Usa, Cina e Turchia partner commerciali principali. È il secondo mezzo di trasporto preferito movimentando un volume del 38 per cento complessivo, il primo è il camion (49 per cento per 331 miliardi), terzo l'aereo (11 per cento per 73 miliardi), quarto il treno (2 per cento per 16 miliardi). Sono i dati emersi dal nuovo Port indicators, un bollettino realizzato da Assoporti e dal centro statistico del Banco di Napoli, Studi e Ricerche per il Mezzogiorno (Srm). Approfondisce i dati dell'anno precedente, diffuse da Assoporti a marzo, che attestano un traffico complessivo sul mezzo miliardo di tonnellate merce.

Il documento (che potete trovare completo qui) contiene un'ampia disanima del traffico nazionale, lo confronta con quello dei Paesi vicini, e si sofferma sul processo di acquisizione di diversi terminal portuali europei da parte di aziende cinesi (come nei porti di Pireo, Valencia, Rotterdam, Istanbul, Genove), parte di un piano infrastrutturale intercontinentale battezzato dal presidente della Repubblica Popolare, Xi Jinping, 'Via della Seta'.

Qualche dato in breve (le statistiche complete le trovate qui):

Container in Italia nel 2017
10,66 milioni di teu, in crescita dello 0,7 per cento. I porti principali sono Genova, Gioia Tauro e La Spezia con una quota del 60 per cento circa.

Ro-ro in Italia nel 2017
In tutto 107,06 milioni di tonnellate movimentate, in crescita dell'8,5 per cento. I principali porti sono Livorno, Genova e Trieste con una quota pari a circa un terzo.

Rinfuse solide in Italia nel 2017
70,48 milioni di tonnellate, il calo del 3,4 per cento. I principali porti sono Ravenna, Taranto, Venezia, con una quota del 40 per cento circa.

Rinfuse liquide in Italia nel 2017
187,76 milioni di tonnellate, in crescita del 3,3 per cento. I principali porti sono Trieste, Caggliari e Augusta, con una quota di circa la metà.

Passeggeri in Italia nel 2017 (generale)
52 milioni di passeggeri, in crescita del 6,9 per cento. I principali porti sono Messina-Milazzo, Napoli e Olbia, con una quota di circa il 45 per cento.

Crociere
9,85 milioni di crocieristi, in calo dell'8,7 per cento. I principali porti sono Civitavecchia, Venezia e Napoli con una quota del 45 per cento circa.