|
Porto di Napoli
20 novembre 2018, Aggiornato alle 17,16
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Politiche marittime

La flotta britannica assente dai mari del mondo

A causa dei forti tagli alla difesa, per la prima volta nella storia nessuna nave militare della Royal Navy è operativa all'estero


Per la prima volta nella storia della Royal Navy, istituita nel sedicesimo secolo, nessuna nave militare britannica è operativa all'estero. Secondo una notizia pubblicata da The Times, riferisce l'Agenda Confitarma, praticamente tutte le fregate e le cacciatorpediniere della flotta inglese si trovano tra Porthsmuth e Devenport per manutenzioni e riparazioni. Solo la fregata HMS St Albans è in servizio a difesa delle acque nazionali.

Il vice-ammiraglio John McAnally, presidente nazionale della Royal Naval Association, ha affermato che l'assenza di fregate e cacciatorpediniere non ha precedenti. "Questa è un'indicazione che la marina è troppo piccola - ha detto al Times - Sono angosciato e allarmato. Non vedo una facile soluzione. L'unica risposta sarebbe un aumento del budget della difesa. È troppo ridotto per rispondere a ciò che il governo vuole che facciano le forze armate".

L'attuale situazione della marina britannica è la conseguenza delle sempre minori risorse destinate alla difesa dagli ultimi governi. Sono stati fatti tagli ai costi per i contratti di manutenzione ed è stato ritardato il rinnovo della flotta di fregate prolungando la durata della vita delle unità attuali, con evidente aumento dei rischi di guasti.