|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

L'80% dell'export italiano viaggia su nave. Sesta edizione del Rapporto sull'economia del mare

Lo studio nel 2020 coincide con le celebrazioni dei Venticinque anni dall'istituzione della Federazione del Mare


Il sistema produttivo italiano - fortemente caratterizzato come industria di trasformazione che importa materie prime e semilavorati ed esporta prodotti finiti – trova nel trasporto marittimo una delle leve della crescita e del sostegno alla competitività. Nel 2018 ha viaggiato via mare il 79,3% delle merci italiane esportate nel mondo (in volume) e questa percentuale sale fino al 95,9% se si considerano esclusivamente i Paesi extra-Ue. Situazione non dissimile si verifica per l'import, con percentuali rispettivamente del 84% e dell'99,4%. Il ruolo fondamentale del cluster marittimo per l'industria italiana è ribadito dai dati contenuti nella sesta edizione del Rapporto sull'economia del mare che nel 2020 coincide con le celebrazioni dei Venticinque anni dall'istituzione della Federazione del Mare. Lo studio è stato realizzato sempre insieme alla Fondazione Censis, per assicurare autorevolezza e continuità al rapporto, ma anche con analisi ampliate all'Europa e al Mediterraneo, condotte a cura di Cogea e di SRM (Centro studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo).

Rapporto sull'economia del mare, la sesta edizione

Il rapporto evidenziare che il valore prodotto dall'economia del mare e la sua importanza socio-economica - con le significative ricadute occupazionali del cluster marittimo, sia dirette che indotte nel resto dei settori della nostra economia - sono fattori indispensabili per lo sviluppo del Paese (il prodotto interno lordo del complesso delle attività afferenti al cluster marittimo vale nel 2017 34,3 miliardi di euro). Tutto ciò conferma lo sviluppo e i successi raggiunti, indicando anche le sfide che si devono affrontare sia in Europa che nel Mediterraneo, in una fase storica particolarmente delicata come è quella attuale. 
 

Tag: economia