|
Porto di Napoli
15 dicembre 2018, Aggiornato alle 12,25
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Politiche marittime

K-Line lancia la sua prima nave col cold ironing

L'offshore Kl Sandefjord , operativa in Norvegia, quando attracca può spegnere i motori e allacciarsi alla rete elettrica di terra


La compagnia nipponica K-Line ha preso in consegna Kl Sandefjord, la prima nave offshore certificata da Dnv Gl con la classe "shore power", avendo installato a bordo un generatore che le permette di spegnere i motori e distribuire corrente elettrica allacciandosi a una centrale a terra, il cosiddetto "cold ironing". «Abbiamo ora una nave offshore equipaggata per il futuro», commenta Espen Sorensen, vicepresidente senior di K-Line Offshore. «Con l'aumentare dei punti di accesso a terra, accanto all'aumento di navi completamente elettriche o ibride, il cold ironing potrebbe presto diventare una procedura standard in molti porti di tutto il mondo, con un notevole impatto positivo sulla qualità dell'aria», aggiunge Jon Rysst, manager per il Nord Europa di Dnv Gl.
 
«Grazie alla buona collaborazione con Dnv Gl e l'Autorità portuale di Bergen (Norvegia, ndr), abbiamo richiesto la stessa classe anche per la nave sorella, Kl Saltfjord», aggiunge Sorensen. «C'è una crescente consapevolezza dell'impatto delle emissione delle navi nei porti, ciò spinge gli investimenti sul cold ironing», commenta Rysst, «in Norvegia, per esempio, molti porti offrono uno sconto alle navi dotate diello "shore power installation"».