|
napoli 2
03 luglio 2020, Aggiornato alle 15,16
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

I servizi Cscl passano a Coscon

Ora che le due società sono fuse, si procede con un sistema unificato di linee, polizze, prenotazioni e fatture che si concluderà il primo agosto


Dopo essersi fuse a febbraio scorso, le compagnie marittime Cina Cosco Holdings Company e China Shipping Container Lines (Cscl), hanno comunicato come intendono procedere con la pianificazione dei servizi.

Saranno realizzati da Coscon, a cui Cscl noleggerà navi e slot a bordo. «Il 15 maggio – afferma Coscon sul suo sito – i servizi nel sud-est asiatico con il marchio Cscl sono stati commutati al sistema operativo Coscon senza intoppi». L'integrazione totale di Cscl in Coscon avverrà il 15 giugno. Dopo il cambio, Coscon emetterà un formato unificato per la gestione della merce: polizza di carico, prenotazione, fatturazione, etc. Il piano che porta in Coscon la gestione dei servizi è così scaglionato:

15 giugno Africa e costa orientale del Sud Amercia
27 giugno servizi domestici
18 luglio servizi transpacifici
25 luglio Europa (tra cui il TAS. Il servizio atlantico inizia dal viaggio in eastbound)
1° agosto Medio Oriente, costa occidentale del Sud America, Australia, Giappone, Corea del Sud tutto il resto dei servizi.

Dal momento che il cambio interesserà per primi i viaggi dall'Estremo oriente, la maggior parte dei primi viaggi per le altre regioni con il nuovo sistema avverrà al ritorno. 

«Siamo sicuri – afferma Coscon - che l'integrazione del sistema migliorerà notevolmente le prestazioni e l'efficienza complessiva di Coscon e, di conseguenza, saremo anche in grado di fornire un servizio superiore».