|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 13,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

I numeri di Mare Sicuro 2016 in Campania

I controlli sul diporto sono pari al 10 per cento del dato nazionale


5,282 controlli sul diporto (il 10 per cento del dato nazionale). Cento imbarcazioni e 350 persone soccorse. Sono i numeri per la Campania di "Mare Sicuro", la campagna di monitoraggio della Guardia Costiera giunta alla venticinquesima edizione (dal 18 giugno al 18 settembre) e che ha coinvolto gli uomini della direzione marittima della regione, dei compartimenti di Napoli, Salerno, Torre del Greco e Castellammare.

Le Capitanerie di porto campane hanno messo in mare, lungo gli oltre 500 chilometri di costa, 24 motovedette e 24 battelli veloci per pattugliare le acque dei litorali della regione, ed impiegato oltre 150 uomini, in media, al giorno. I controlli hanno riguardato soprattutto: sicurezza della navigazione, della balneazione, tutela dell'ambiente marino e costiero, pesca e demanio marittimo.

Sono stati rilasciati 1428 "Bollini blu" ad altrettante unità che al momento del controllo effettuato sono risultate in regola sia nei documenti di bordo che nelle dotazioni di sicurezza, consentendo dunque controlli più snelli nel caso in cui l'unità fosse stata sottoposta a verifiche successive. 

Per quanto riguarda le Aree Marine Protette, sono state siglate apposite convenzioni, in particolare con Punta Campanella e con le aree marine protette cilentane.