|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Hapag Lloyd, via libera degli azionisti alla fusione con Uasc

L'assemblea generale della compagnia tedesca ha approvato anche l'aumento di capitale per il "matrimonio" con la società araba


Gli azionisti della compagnia tedesca Hapag Lloyd hanno approvato, venerdì scorso, tutti i punti all'ordine giorno dell'assemblea generale relativi alla creazione delle necessarie condizioni patrimoniali richieste per avviare la fusione con la compagnia Uasc e l'aumento di capitale da utilizzare proprio per il "matrimonio" con la società armatoriale mediorientale.

L'assemblea ha inoltre approvato l'ampliamento del consiglio di sorveglianza dagli attuali 12 a 16 membri che avverrà una volta portata a termine la fusione con la United Arab Shipping Company. L'ampliamento si renderà necessario per far entrare nel consiglio i rappresentanti della Qatar Holding dello Stato del Qatar e del Public Investment Fund del Regno dell'Arabia Saudita, che attualmente sono azionisti di maggioranza della Uasc con partecipazioni pari rispettivamente al 51% circa e al 36% circa del capitale.

- Nel 2015 Uasc in rosso