|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Gru-spione negli Usa? Zpmc: "Rispettiamo rigorosamente la legge"

In una nota la multinazionale cinese delle gru portuali smentisce la possibilità che le sue gru possano essere "hackerate"

(Darren B Hillman/Flickr)

«Le gru prodotte da ZPMC non pongono alcun rischio per nessun porto». Lo afferma in una nota la Shanghai Zhenhua Heavy Industries, meglio nota come ZPMC, uno dei principali produttori di gru portuali al mondo, in riferimento al recente ordine esecutivo della Casa Bianca di sostiuire nei prossimi anni tutte le gru prodotte in Cina per via del rischio che queste possano avere dispositivi di spionaggio installati che possano mettere a rischio la sicurezza degli Stati Uniti. Attualmente negli Stati Uniti circa l'80 per cento delle gru presenti nei porti sono prodotte da questa società.

«Abbiamo saputo della recente decisione del governo degli Stati Uniti – continua la nota di ZPMC – così come il fatto che diversi media hanno riportato il rischio che le gru di ZPMC possano avere installati dei "cellular modems" [SIM card]. ZPMC aderisce sempre rigorosamente alle leggi e ai regolamenti dei Paesi e delle regioni pertinenti e opera in conformità con le leggi e i requisiti normativi applicabili. Le gru fornite da ZPMC vengono utilizzate nei porti di tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti. Queste gru sono progettate, prodotte, trasportate, assemblate, messe in servizio e consegnate rigorosamente in conformità con gli standard internazionali, le leggi e i regolamenti applicabili e le specifiche tecniche determinate dai clienti. ZPMC continuerà a rispettare rigorosamente le leggi, i regolamenti e i requisiti normativi applicabili per salvaguardare l'attività tra ZPMC e i suoi clienti globali e per ottenere vantaggi e sviluppo reciproci. Apprezziamo sinceramente il sostegno e l'attenzione di tutti i settori».

-
credito immagine in alto

Tag: cina - stati uniti