|
napoli 2
23 ottobre 2021, Aggiornato alle 18,41
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Grande California entra in flotta Grimaldi

L'armatore napoletano prende in consegna la settima pure car carrier. Sono tra le più grandi al mondo di questo tipo, da 65 mila tonnellate e capaci di trasportare 7,500 automobili

"Grande California" nel cantiere navale di Yangfan di Zhoushan, in Cina

Consegnata oggi al gruppo Grimaldi l'ultima delle sette pure car & truck carrier commissionate al cantiere cinese Yangfan di Zhoushan. Si chiama Grande California e come le sei unità gemelle già in servizio è tra le navi car carrier più grandi al mondo, e dai più bassi consumi ed emissioni.

Una volta giunta dalla Cina, Grande California verrà impiegata per potenziare il collegamento ro-ro settimanale operato dalla compagnia napoletana tra il Mediterraneo e il Nord America, servendo regolarmente 15 porti in Italia (Civitavecchia, Gioia Tauro, Livorno, Salerno, Savona), Spagna (Valencia), Belgio (Anversa), Canada (Halifax), Stati Uniti (Baltimora, Davisville, Houston, Jacksonville, New York), e Messico (Altamira, Veracruz).

Lunga 200 metri, larga circa 35 metri, Grande California ha una stazza lorda di 65,255 tonnellate e una velocità di crociera di 19 nodi. Batte bandiera italiana e può trasportare circa 7,600 CEU (Car Equivalent Unit) o 5,400 metri lineari di merce rotabile e 2,737 CEU.

Ha quattro ponti mobili dove imbarcare, oltre alle auto, qualsiasi tipo di carico rotabile (furgoni, camion, trattori agricoli, autobus, scavatrici, ecc.) fino a 5,3 metri di altezza. Le due rampe d'accesso, una laterale e una di poppa, consentono di caricare unità con un peso fino a 150 tonnellate, mentre la configurazione dei 12 ponti e il sistema di rampe interne riducono al minimo il rischio di danni durante le operazioni di imbarco/sbarco delle unità rotabili.

Alta la tecnologia di propulsione e consumo. Un motore Man Energy Solutions a controllo elettronico abbate una serie di emissioni inquinanti, come l'ossido di azoto (Nox); mentre un sistema ibrido di depurazione dei gas di scarico abbatte quelle di ossido di zolfo (SOx), oltre al particolato.

«Introdurre nella nostra flotta navi grandi, moderne e rispettose dell'ambiente come la Grande California significa poter offrire servizi di trasporto sempre migliori non solo per i nostri clienti ma anche per l'ambiente», commenta Emanuele Grimaldi, amministratore delegato del gruppo partenopeo. «Ancora ben 15 nuove navi altamente innovative ci saranno consegnate nei prossimi anni, e continuiamo ad investire in ricerca e sviluppo per incrementare costantemente la qualità della nostra offerta riducendo, al contempo, l'impatto ambientale delle nostre operazioni. Andiamo avanti in questa direzione, convinti che sia la scelta giusta».