|
napoli 2
30 settembre 2020, Aggiornato alle 20,26
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Gioia Tauro, nuovo insediamento nell'area retroportuale

Consegnate le chiavi di un capannone alla ditta Medrepair Italia, che si occupa di manutenzione e riparazione container dry, reefer e del deposito dei contenitori


L'Autorità portuale di Gioia Tauro ha consegnato martedì le chiavi di un capannone alla ditta Medrepair Italia, che si occupa di manutenzione e riparazione container dry, reefer e del deposito dei contenitori oltre che alla loro ispezione e al monitoraggio, nonché all'assistenza del contenitore a bordo nave e a terra. Si è giunti a questo nuovo traguardo, rende noto l'ente, completando un complesso iter istruttorio per l'asservimento della relativa concessione demaniale marittima. 

Tutto ciò ha permesso all'Authority portuale, guidata dal commissario straordinario Andrea Agostinelli, di individuare la Medrepair Italia quale azienda idonea ad assicurare lo sviluppo delle attività retroportuali, attraverso l'operatività di un'azienda che punta a completare i servizi offerti dallo scalo calabrese. Alla base di questa scelta, anche, il background di Medrepair Italia che ha strutturato le proprie attività sulle reali esigenze delle compagnie di navigazione, dotandosi di un team di tecnici qualificati in grado di mettere a disposizione il proprio know-how aziendale al completo servizio delle esigenze di settore. Si tratta, infatti, di un'azienda particolarmente specializzata nella gestione dei contenitori reefer con prestazioni logistiche personalizzate e ideate per le differenze esigenze.