|
Porto di Napoli
20 novembre 2018, Aggiornato alle 17,16
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Genova, Capitaneria e dogane verificano insieme i combustibili delle navi

Siglato un protocollo d'intesa che snellisce le procedure di misura delle quantità di zolfo


Agenzia delle dogane e Capitaneria di Porto di Genova coopereranno per verificare i combustibili delle navi che transitano dal porto del capoluogo ligure. Nei giorni scorsi è stato siglato un protocollo d'intesa che snellisce le procedure di verifica delle quantità di zolfo.


I campioni prelevati a bordo delle navi dagli uomini della capitaneria saranno esaminati presso i laboratori delle dogane per controllare che le quantità di zolfo siano entro i limiti ammessi dalle leggi nazionali e comunitarie che impongono, ad esempio, per le navi all'ormeggio, un quantitativo di zolfo non superiore allo 0,10% in massa.


La convenzione nasce da un accordo quadro stipulato a livello centrale tra il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e l'Agenzia delle dogane e dei monopoli e si inserisce nel novero delle iniziative volte alla salvaguardia della salute dei cittadini e di tutela ambientale delle città e delle coste genovesi.

Foto: Ivg.it