|
adsp napoli 1
26 febbraio 2024, Aggiornato alle 19,02
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Fratelli Cosulich ordina la sua prima bettolina chimichiera a metanolo

Con una stazza di 8 mila tonnellate e una capacità di 8 mila metri cubi, sarà consegnata nel 2025 e opererà nel porto di Singapore

(manning.cosulich.com)

Il Gruppo Fratelli Cosulich annuncia che il 15 dicembre scorso ha ordinato la sua prima nave cisterna per bunker chimici a doppia alimentazione a metanolo. La chimichiera, ancora senza nome in questa fase, è una IMO Type II da 7,990 tonnellate di stazza lorda. Sarà costruita presso il Taizhou Maple Leaf Shipbuilding di Taizhou, in Cina. Con una capacità di oltre 8 mila metri cubi, i suoi serbatoi di carico saranno rivestiti per consentire il trasporto sia di metanolo verde che di biocarburanti.

La nave sarà consegnata nell'ultimo trimestre del 2025, periodo che «dovrebbe coincidere con la crescente domanda di metanolo come carburante bunker da parte degli armatori», spiega Kenneth Dam, responsabile globale del bunkeraggio di TFG Marine. La nave sarà infatti situata nel porto di Singapore con un contratto di time charter da Trafigura, global commodities trader. Sarà utilizzata da TFG Marine, la società di international marine fuel supply and procurement costituita in joint-venture tra le società armatoriali Frontline e Golden Ocean Group. Fratelli Cosulich Bunkers Singapore supervisionerà la gestione tecnica e le operazioni della nave per TFG Marine.

La nave avrà due eliche a passo fisso, ciascuna azionata da un motore elettrico tramite riduttore, e tre gruppi elettrogeni a doppia alimentazione forniti da MAN Energy Solutions. Un sistema di accumulo delle batterie di bordo ottimizzerà l'uso dei generatori a doppia alimentazione.

Il metanolo verde ha recentemente guadagnato importanza come futuro combustibile marittimo. Nell'ultimo anno il portafoglio ordini globale per le navi alimentate a metanolo ha guadagnato terreno e molte compagnie di navigazione hanno incluso il metanolo nella loro strategia di decarbonizzazione. Il porto di Singapore sta inoltre intraprendendo la pianificazione necessaria per garantire una fornitura costante di metanolo dal 2025 in poi al fine di soddisfare queste future esigenze di bunkeraggio.

«Crediamo in un futuro multi-fuel e questo rappresenta un ulteriore importante passo del nostro gruppo in questa direzione, dopo aver costruito due navi bunker per gas naturale liquefatto», commenta Guido Cardullo, responsabile Marine Energy Business Development del gruppo Fratelli Cosulich. «Con questo importante investimento – continua - il gruppo vuole riaffermare il proprio impegno nella decarbonizzazione. Siamo inoltre orgogliosi di rafforzare il nostro rapporto con il gruppo Trafigura, leader di mercato nel settore delle materie prime a livello mondiale».

Il gruppo Fratelli Cosulich è stato fondato nel 1857. È ancora di proprietà della famiglia Cosulich, alla sua settima generazione, e conta 14 unità aziendali e 133 società, coprendo 27 paesi tra Asia, Europa e Americhe. Dal 1969 opera come commerciante di bunker tramite una flotta di navi cisterna bunker e due navi cisterna a gas naturale liquedatto di piccole dimensioni nella Baia di Singapore. 

TFG Marine è una joint venture leader a livello internazionale per la fornitura e l'approvvigionamento di carburante marittimo tra la società commerciale di materie prime fisiche Trafigura Group e le società armatoriali Frontline e Golden Ocean Group. Costituita nel 2020, la società fornisce oltre 10 milioni di tonnellate di combustibili marittimi all'anno in 35 hub di bunkeraggio a livello globale sparsi nel mondo. 

-
credito immagine in alto