|
napoli 2
20 settembre 2020, Aggiornato alle 16,15
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Fincantieri e GE Power abbattono l'inquinamento delle cruiser

Il gruppo navalmeccanico svilupperà con il primario fornitore di energia statunitense "Shipboard PRS", un sistema per filtrare le emissioni di particolato


Fincantieri e GE Power, fornitore della multinazionale statunitense General Eletric, hanno raggiunto un accordo per sviluppare un innovativo sistema di controllo delle emissioni inquinanti nel settore marittimo, in particolare per le navi da crociera. Si chiama "Shipboard Pollutant Removal System" (Shipboard PRS), e sarà funzionale all'abbattimento delle emissioni in conformità con le più stringenti direttive MARPOL (MARitime POLlution - inquinamento marino) in vigore nel 2020. La partnership, che fa seguito ad un memorandum of understanding tra le due società dello scorso settembre, è stata firmata a Roma da Sandro De Poli (foto a destra), presidente e CEO di GE Italia, e Giuseppe Bono, CEO Fincantieri (a sinistra).

L'accordo prevede per Fincantieri la fornitura dei requisiti tecnici, per  GE Power la commercializzazione da parte di uno dei primari fornitori mondiali di energia.  Shipboard PRS controlla i livelli di emissioni di ossidi di zolfo (SOx) e particolato per le navi da crociera. Può essere installato su tutte le unità che usano combustibile tradizionale, consentendo agli armatori di raggiungere più alti standards di compatibilità ambientale stabiliti dall'International Maritime Organization, riducendo i costi operativi delle navi.

«È un accordo unico nel suo genere», commenta Bono, «mai prima d'ora un costruttore navale aveva stretto una partnership per l'abbattimento delle emissioni con un produttore di sistemi tra i leader mondiali nei settori in cui opera. Questa strategia, che ha come cardine la ricerca e l'innovazione ai massimi livelli, ci consentirà di alzare ulteriormente l'asticella tecnologica a vantaggio del mercato crocieristico, in un ambito, come quello della riduzione dell'impatto ambientale, così determinante per i nostri clienti». «Shipboard PRS – aggiunge De Poli - sarà il risultato dell'esperienza nel settore navale di Fincantieri e quella specifica di GE nelle tecnologie per la riduzione delle emissioni inquinanti in molteplici campi, come ad esempio quello della generazione elettrica e della siderurgia».