|
Porto di Napoli
25 settembre 2018, Aggiornato alle 16,07
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Naples Shipping
Politiche marittime

Federagenti aderisce alla Charta Smeralda

È un codice etico redatto al One Ocean Forum di Milano per tutelare l'ambiente marino


Federagenti (Federazione italiana Agenti Raccomandatari e Mediatori Marittimi) sottoscrive la "Charta Smeralda", il codice etico messo a punto da One Ocean Forum, evento tenutasi a Milano all'inizio di ottobre e dedicato all'ambiente. Al momento vi hanno aderito decine di aziende e più di trecento yacht club nel mondo. «Rappresenta il naturale sbocco di una politica associativa e di uno sforzo che vede impegnate in prima fila tutte le nostre aziende. Rappresenta inoltre un'esperienza e un know how specifici ma anche un network di contatti e relazioni altrettanto importanti per generare una catena di consapevolezza e impegno nuovi a livello internazionale», commenta il presidente Federagenti Gian Enzo Duci.

Gli obiettivi di Charta Smeralda sono di ordine pratico e di fattibilità immediata: prevenzione e riduzione dell'inquinamento costiero e marittimo attraverso anche micro comportamenti virtuosi a bordo e nella gestione di imbarcazioni e navi; attenzione nel preservare le risorse idriche, riduzione nei consumi di energia, eliminazione della plastica usa e getta, trasformazione dei comportamenti quotidiani per proteggere e preservare l'habitat naturale e marittimo, svolgimento di un ruolo attivo nella protezione e bonifica del mare. E infine promozione, in particolare presso le nuove generazioni, di un ruolo consapevole nella tutela dell'ambiente marino.

One Ocean Forum, al cui timone è lo Yacht Club Costa Smeralda, è stato protagonista a inizio ottobre di una settimana di dibattito internazionale a Milano, finalizzato ad accendere i riflettori sulla salvaguardia degli oceani e la compatibilità fra attività umane e ambiente marino.