|
adsp napoli 1
23 febbraio 2024, Aggiornato alle 19,53
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Ecomafie, convegno nazionale al Rione Terra di Pozzuoli

Mare, coste e fiumi sono le principali vittime dei reati ambientali


Il consumo di suolo costiero, la cattiva depurazione delle acque e gli sversamenti velenosi, la pesca incontrollata e le colate di cemento illegale: anche il mare, le coste e i fiumi (il Sarno è il più inquinato d'Italia) sono vittime della criminalità organizzata. Di questi ed altri delitti commessi ai danni dell'ambiente si parlerà nel corso del convegno pubblico "Ecomafie, rifiuti tossici, mafie", in programma giovedì 30 novembre – alle ore 18 – nell'Hub dell'Ente Parco Regionale dei Campi flegrei a palazzo Mirabella, al Rione Terra di Pozzuoli. L'evento di carattere nazionale è organizzato dall'associazione Osservatorio per la Legalità - Iniziative Pubbliche" presieduta da Ugo De Cesare.

Interverrà il senatore Sergio Rastrelli membro delle Commissioni Giustizia, Giunta immunità, Commissione Antimafia insieme ai magistrati Giuseppe Visone (sostituto procuratore Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli) Giulio Vanacore (sostituto procuratore di Napoli), Giovanni Scotto Di Carlo (magistrato del Tribunale Civile di Napoli). Parteciperà inoltre l'onorevole Massimiliano Manfredi (consigliere regionale e membro della Commissione Anticamorra). Coordinano i lavori i giornalisti Nello Mazzone e Ciro Biondi.