|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 13,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

d'Amico, ricavi in calo nel primo semestre

La compagnia spiega che i dati vanno però valutati in funzione di quel +40% che ha caratterizzato gli spot rates del 2015


D'Amico International Shipping (Dis) ha chiuso con segno negativo il primo semestre del 2016. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, infatti, la compagnia ha registrato un calo dell'8,6% nei ricavi, attestati a 144,5 milioni di dollari (130,3 milioni di euro), mentre l'utile netto è sceso del 54,81% a 13,6 milioni di dollari.


Ma la società armatoriale non sembra eccessivamente preoccupata  per il risultato dei primi sei mesi. Dis spiega che questi sono dati che vanno correttamente valutati in funzione di quel +40% che ha caratterizzato gli spot rates del 2015, una percentuale decisamente superiore alla media (prezzi pari a 16mila dollari al giorno).


Se comparati con quelli, i dati del 2016 sembrano negativi. In realtà, sottolinea la compagnia, il mercato dello shipping anche nel 2016 si è mantenuto "in buona salute" e tutto ciò sarà evidente quando si potrà comparare a questa la semestrale del prossimo anno. Lo dimostra il fatto che nei primi sei mesi del 2016 i flussi di cassa da attività operative dei sei mesi sono saliti del 32,45% a 40 milioni di dollari. 

Attualmente la flotta D'Amico International Shipping è costituita da 50 navi cisterna, di cui 27 di proprietà e 23 a noleggio.