|
napoli 2
14 maggio 2021, Aggiornato alle 20,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Crociere ferme, la Florida farà causa al governo federale

Il governatore DeSantis spera di ottenere così l'autorizzazione alla ripartenza: i protocolli attuali la rendono quasi impossibile

Il governatore della Florida, Ron DeSantis (Gage Skidmore/Flickr)

Il governatore della Florida, Ron DeSantis, ha annunciato che lo Stato farà causa al governo federale e al Centers for Disease Control (CDC) and Prevention degli Stati Uniti per i danni subiti dallo stop delle crociere, che va avanti da oltre un anno.

«A nome delle decine di migliaia di floridiani il cui sostentamento dipende dalla fattibilità di un'industria delle crociere aperte, oggi la Florida sta reagendo. Non credo che il governo federale abbia il diritto di mettere in soffitta un'importante industria per oltre un anno. Penso che abbiamo buone possibilità di successo», ha detto in conferenza stampa.

Il 2 aprile il CDC ha autorizzato le persone a viaggiare all'interno del territorio statunitense soltanto se vaccinate, senza necessità di quarantena o test tampone, ma l'autorizzazione non riguarda chi deve viaggiare sulle crociere, i cui protocolli di sicurezza si rifanno a quelli stabiliti a ottobre scorso, che includono requisiti che la Cruise Lines International Association ha definito «indebitamente onerosi e in gran parte impraticabili». «Sfido chiunque a trovare un altro luogo che abbia questi protocolli così ferrei in materia di salute e sicurezza», ha detto recentemente Frank Del Rio, amministratore delegato di Norwegian Cruise Line.

Attualmente il mercato delle crociere è praticamente fermo. Tra maggio e giugno, nel Mediterraneo, dovrebbero ripartire le prime navi Msc Crociere e Costa Crociere. In generale, con l'arrivo dell'estate le compagnie si stanno organizzando offrendo soluzioni alternative. Royal Caribbean, per esempio, vuole ripartire con crociere solo ai vaccinati verso Bermuda e Caraibi.

-
credito immagine in alto