|
napoli 2
28 ottobre 2020, Aggiornato alle 21,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Costa Crociere ritorna a Napoli. Almeno tre navi entro l'anno

Stamattina lo scalo di Costa Diadema. A ottobre arriva anche AIDAblu e, probabilmente, anche Costa Smeralda

Costa Diadema alla stazione marittima di Napoli, 21 settembre 2020

Costa Crociere è tornata a fare scalo a Napoli con Costa Diadema. La nave, la seconda della compagnia italiana a riprendere il mare dopo Costa Deliziosa, partita da Trieste il 6 settembre, è entrata poco dopo le 7 di stamattina nello scalo partenopeo, terzo approdo crocieristico della penisola per traffico, proveniente da Civitavecchia, nell'ambito di una crociera di una settimana che la porterà poi a Palermo, Cagliari e La Spezia, con rientro a Genova. 

Costa Diadema farà scalo nuovamente nelle prossime settimane a Napoli per una crociera riservata al mercato francese. Dal 18 ottobre arriverà AIDAblu di AIDA Cruises, marchio tedesco del Gruppo Costa, che farà scalo a Napoli sino a dicembre nell'ambito di un itinerario di sette giorni dedicato interamente all'Italia. Lo stesso mese riprende le crociere anche Costa Smeralda, che potrebbe approdare anche a Napoli: l'itinerario, non ancora definito, sarà nel Mediterraneo Occidentale.

Per la prossima stagione invernale la novità sarà il debutto della nuova nave Costa Firenze, in costruzione presso lo stabilimento Fincantieri di Marghera, a Venezia. A partire dal 29 dicembre, Costa Firenze sarà a Napoli tutti i martedì per crociere di una settimana che toccheranno anche Genova, La Spezia, Valencia, Barcellona e Marsiglia.

«È un grande piacere poter rivedere una nave Costa a Napoli con i nostri ospiti a bordo. In questi mesi abbiamo lavorato intensamente con le istituzioni per proporre una nuova esperienza di crociera che garantisca il massimo della sicurezza per ospiti, equipaggi e comunità locali, ma permetta allo stesso tempo di godere pienamente di tutti i servizi che rendono uniche le nostre vacanze. I primi riscontri che stiamo ricevendo dagli ospiti a bordo sono davvero incoraggianti», commenta Carlo Schiavon, Country Manager Italia Costa Crociere. «Napoli – continua - rappresenta un porto di grande importanza per la nostra ripartenza, che avverrà in modo graduale».

Le destinazioni comprese nell'itinerario di Costa Deliziosa potranno essere visitate esclusivamente con escursioni protette organizzate dalla compagnia in gruppi ristretti di persone, con controllo della temperatura prima di uscire e di rientrare a bordo, e utilizzo di mezzi igienizzati. Per quanto riguarda Napoli, le escursioni prevedono tre diversi tour a Napoli, uno a Sorrento e uno alla Reggia di Caserta.

L'offerta a bordo della nave è stata ridisegnata. Ad esempio, gli spettacoli vengono ripetuti più volte per gruppi ristretti di persone; i ristoranti offrono solo il servizio al tavolo; la capacità delle sedute nei teatri, show lounge, bar e ristoranti è stata rivista per tenere conto del distanziamento fisico; per alcune aree, come spa, piscine, miniclub per bambini, sono previsti ingressi scaglionati con un numero limitato di persone alla volta.