|
napoli 2
13 novembre 2019, Aggiornato alle 11,21
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Armatori

Costa Crociere ritorna a Genova: 40 scali nel 2019

La nave Costa Fortuna partirà ogni venerdì dal porto del capoluogo ligure

Neil Palomba

Quest'anno le navi di Costa Crociere torneranno regolarmente a far scalo nel porto di Genova. Martedì ha fatto il suo debutto a ponte Andrea Doria Costa Fortuna, nave della compagnia italiana da 103.000 tonnellate di stazza lorda e 3.470 ospiti totali, che partirà dal capoluogo ligure ogni venerdì sino all'8 novembre, per offrire crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale. Nel 2019 gli scali Costa a Genova saranno in tutto 40, di cui 34 di Costa Fortuna, a cui si aggiungeranno altre toccate di altre tre navi della flotta in primavera ed autunno, per una previsione di 170.000 passeggeri movimentati. Costa Crociere ha già annunciato la conferma di Genova anche per il 2020. Al posto di Costa Fortuna arriverà Costa Pacifica (114.000 tonnellate di stazza e 3.780 ospiti totali), che dopo lo scalo inaugurale del 23 marzo 2020 tornerà a Genova sempre ogni venerdì, sino al 13 novembre 2020. Gli scali totali rimarranno 40, con un lieve aumento nelle previsioni di passeggeri movimenti a seguito dell'impiego di una nave di maggiori dimensioni. 

Per Costa Fortuna e Costa Pacifica si tratterà di un vero e proprio "ritorno a casa", dal momento che le navi sono state costruite da Fincantieri a Sestri Ponente e inaugurate a Genova. "Siamo particolarmente lieti e orgogliosi di festeggiare il ritorno di una nave Costa che farà scalo regolarmente a Genova" - ha dichiarato Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere – "Questo ritorno rappresenta per noi sia un completamento della nostra presenza in città, dove siamo operativi con la nostra sede da oltre 70 anni, sia un punto di partenza per il futuro. Nei nostri programmi c'è infatti la costruzione di un nuovo terminal crociere nel porto di Genova, per il quale stiamo continuando a lavorare con le istituzioni locali per identificare la soluzione migliore. Il nuovo terminal di Genova andrebbe ad affiancarsi al Palacrociere di Savona, il nostro home port principale dove stiamo effettuando importanti investimenti, e a La Spezia, dove ci siamo aggiudicati in via preliminare, insieme ad altre compagnie, la concessione per la gestione dei servizi crociere e la costruzione di un nuovo terminal. Desidero ringraziare - ha concluso Palomba - il presidente della Regione Giovanni Toti, il Sindaco Marco Bucci e il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale Paolo Emilio Signorini per il loro sostegno. Sono certo che la nostra collaborazione porterà ad ulteriori risultati positivi". 
 

Tag: porti - crociere