|
napoli 2
02 dicembre 2021, Aggiornato alle 13,27
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Cma Cgm, 2020 con profitti da record

1,75 miliardi di dollari di utile netto, contro una perdita di 229 milioni nel 2019. La quota della famiglia Saadé nel gruppo sale al 73 per cento

La sede di Cma Cgm, a Marsiglia (Jeanne Menjoulet/Flickr)

Cma Cgm chiude un 2020 da record e si aspetta, per lo meno fino alla prima metà di quest'anno, di continuare a incamerare profitti. 

Il gruppo armatoriale francese ha chiuso l'anno passato con un utile netto di 1,75 miliardi di dollari, contro una perdita netta di 229 milioni nel 2019, derivante in parte dall'acquisizione di Ceva Logistics. Nell'ultimo trimestre dell'anno scorso l'EBITDA è più che raddoppiato in confronto all'ultimo trimestre 2019, salendo a 2,23 miliardi (1,01 miliardi nell'ultimo trimestre 2019). I ricavi sono stati pari a 31,5 miliardi, in crescita del 3,9 per cento. Solo nell'ultimo trimestre la crescita è stata di circa il 22 per cento a 9,17 miliardi. Il debito netto è attualmente pari a 16,9 miliardi, scendendo di 900 milioni rispetto al 2019.

Infine, la holding della famiglia Saadé, Merit France, ha aumentato la partecipazione del gruppo al 73 per cento, dopo aver acquistato il 3 per cento dalla banca di Stato Bpifrance, che continuerà a mantenere una partecipazione del 3 per cento.

-
credito immagine in alto

Tag: cma cgm