|
adsp napoli 1
17 maggio 2022, Aggiornato alle 08,51
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Civitavecchia, PortMobility in sciopero contro gli esuberi

26 i dipendenti a rischio per il tour operator del porto della Capitale. I sindacati: "Decisione unilaterale senza vagliare gli ammortizzatori sociali"

(civitavecchia.portmobility.it)

«Oggi è la prima delle tre giornate di sciopero dei lavoratori di PortMobility che abbiamo indetto, dalle ore 14 alle 22, anche per il 15 e 18 febbraio. Protesteremo senza tregua contro la decisione unilaterale della società, che ha dichiarato in esubero 26 dipendenti senza vagliare in alcun modo soluzioni alternative, quali il ricorso agli ammortizzatori sociali. È inammissibile che siano i lavoratori e le loro famiglie a dover pagare l'intero prezzo di scelte miopi».

Lo affermano in una nota congiunta Filt-Cgil Roma e Lazio, Fit-Cisl Lazio, Uiltrasporti Lazio e Ugl Mare e Porti, in cui si aggiunge che «siamo ben consci delle difficoltà che sta attraversando il porto di Civitavecchia a causa della pandemia, ma non è questo un buon motivo per ricorrere ai licenziamenti senza un confronto preliminare, che peraltro abbiamo richiesto. Le attività di PortMobility possono a breve assistere a un rilancio, e ricordiamo che la società ricorre anche a personale aggiuntivo durante la stagione estiva. Sarebbe davvero grave gettare decine di famiglie nella disperazione senza valutare il quadro generale, e la possibilità di ricorrere agli ammortizzatori sociali: data la crisi che sta attraversando il Porto e l'altissimo tasso di disoccupazione, soprattutto giovanile, che caratterizza il territorio di Civitavecchia, le possibilità di ricollocamento sono purtroppo scarse».

«Per parte nostra non abbiamo intenzione di arrenderci – si conclude nella nota -: resteremo al fianco de lavoratori finché non sarà chiaro che non si possono scaricare semplicisticamente le difficoltà sull'anello più debole della filiera».