|
napoli 2
28 ottobre 2021, Aggiornato alle 14,00
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Infrastrutture

Civitavecchia, AdSP ed Escola Europea insieme con il progetto "Formati in Porto"

Rinnovato per tre anni l'accordo di collaborazione tra l'Authority del Mar Tirreno Centro Settentrionale e l'istituto di Barcellona

Una fase del collegamento online. A sinistra in alto Pino Musolino e a destra Eduard Rodés

Con la firma del protocollo per lo sviluppo del progetto "Formati al Porto", si rinnova il binomio tra l'AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale e la Escola Europea de Short Sea Shipping (AEIE) di Barcellona. L'intesa, della durata di tre anni, è stata siglata dal presidente dell'Authority, Pino Musolino, e dal direttore della Escola Europea, Eduard Rodés. La conferma della collaborazione arriva in concomitanza con il completamento della prima edizione del 2021 insieme agli studenti dell'Università degli Studi della Tuscia e ai maggiori attori della comunità logistico-portuale. 

Il progetto, destinato agli studenti delle scuole superiori, dell'Istituto Tecnico Superiore per la mobilità sostenibile "G. Caboto" e delle università, ha come obiettivo principale quello di promuovere la conoscenza delle professioni del mare e della logistica attraverso corsi innovativi legati all'attività portuale e al trasporto intermodale con un'attenzione particolare alla logistica sostenibile.  

"L'AdSP, insieme alla Escola Europea e agli altri partner del progetto – sottolinea Musolino - è consapevole della necessità di gettare le basi per una nuova economia che, mettendo al centro il cosiddetto capitale umano, sia più inclusiva, digitale e sostenibile. Oggi più che mai dobbiamo puntare su formazione e competenze specifiche per affrontare i cambiamenti e le sfide che ci attendono in un mondo in continua trasformazione, quale è quello dello shipping e della logistica. Il rinnovo odierno dell'accordo con la Escola Europea è la dimostrazione tangibile, e non la sola, di come l'ente sia in prima linea per sostenere progetti di alta formazione grazie ai quali gli studenti potranno acquisire conoscenze non solo teoriche, ma anche pratiche, che li porteranno a lavorare al servizio di aziende e operatori internazionali e del territorio". 

"Il rinnovo del protocollo, soprattutto in questo momento storico – dice il direttore Rodés – ci riempie di orgoglio e rappresenta per noi un riconoscimento effettivo per quanto realizzato riguardo alla formazione continua. Il nostro obiettivo è quello di avvicinare gli studenti ai mestieri legati al trasporto intermodale e alla logistica sostenibile, dando l'opportunità di conoscere direttamente tutte queste attività fondamentali grazie alle visite guidate nei principali terminal e agli esperti del settore che partecipano attivamente a tale iniziativa. Vorrei ringraziare il presidente Musolino che crede fortemente nella formazione e tutte le persone che, insieme, costituiscono la magnifica comunità logistico portuale di Civitavecchia". 
 

Tag: porti - formazione