|
adsp napoli 1
03 ottobre 2022, Aggiornato alle 18,36
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Carnival recupera (poco) nel primo trimestre d'esercizio 2022

Il gruppo americano registra una netta ripresa dei ricavi, ma il risultato operativo rimane negativo


Un po' meno rosso il primo trimestre dell'esercizio fiscale 2022 per il gruppo crocieristico americano Carnival Corporation. Il periodo che si è concluso lo scorso 28 febbraio ha infatti registrato, comunica la società con sede a Miami, una netta ripresa dei ricavi direttamente collegata al riavvio progressivo dell'attività della flotta dopo il fermo quasi totale causato dalla pandemia di Covid-19. I risultati d'esercizio sono rimasti però negativi.

Tra dicembre 2021 e febbraio 2022 i ricavi del gruppo crocieristico sono ammontati a 1,62 miliardi di dollari, con un deciso rialzo rispetto ai soli 26 milioni di dollari del corrispondente periodo dell'esercizio precedente, ma con un calo del 66,1% rispetto al primo trimestre dell'esercizio fiscale 2020 quando ancora gli effetti della pandemia sulle attività crocieristiche non si erano manifestati. 

La vendita dei biglietti ha generato ricavi pari a 873 milioni di dollari e le vendite a bordo delle navi ricavi pari a 750 milioni di dollari. Risultato operativo e risultato economico netto sono stati entrambi di segno negativo e pari rispettivamente a -1,49 miliardi e -1,89 miliardi di dollari rispetto a risultati anch'essi di segno negativo per -1,52 miliardi e -1,97 miliardi nel primo trimestre dell'esercizio 2021.

Il periodo è stato inoltre segnato dal notevole aumento dei costi del combustibile utilizzato dalla flotta di Carnival, con un costo del fuel per tonnellata consumata che nel primo trimestre dell'esercizio 2022 è stato di 648 dollari, con crescite del +65,3% sullo stesso periodo dell'esercizio 2021, del +35,8% sullo stesso periodo del 2020 e del +41,2% sullo stesso periodo del 2019.
 

Tag: bilanci