|
napoli 2
28 marzo 2020, Aggiornato alle 10,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1

Carnival a sostegno della popolazione di Haiti

Il gruppo crocieristico dona cinque milioni di dollari attraverso le organizzazioni internazionali che stanno coordinando i soccorsi. Inoltre, in collaborazione con la squadra di basket NBA di Miami Heat, Carnival avvia intervento per la raccolta di generi di prima necessità 


Carnival Corporation e le compagnie da crociera affiliate, compreso il Gruppo Costa Crociere S.p.A. (Costa Crociere, AIDA Cruises e Iberocruceros), hanno deciso di donare almeno 5 milioni di dollari per i soccorsi a seguito del devastante terremoto che ha colpito Haiti. I fondi saranno distribuiti attraverso diverse organizzazioni internazionali che stanno coordinando le operazioni di soccorso nel paese. 
"Siamo profondamente addolorati per questa tragedia, uno dei peggiori disastri naturali del nostro tempo, e siamo molto preoccupati per la popolazione di Haiti. Ci auguriamo che questa donazione possa contribuire a fornire aiuti di prima necessità" -  ha dichiarato Micky Arison, Presidente e Amministratore Delegato di  Carnival Corporation & plc.  "I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno a tutti coloro che sono stati colpiti da questa catastrofe." ha aggiunto.
La donazione di Carnival Corporation & plc è stata stanziata a favore delle seguenti organizzazioni di soccorso: UNICEF, Project Medishare della University of Miami, American Red Cross (Croce Rossa Americana) e Save the Children.
La donazione di 5 milioni di dollari include, oltre a un consistente contributo da parte dell'azienda, anche soldi provenienti da diverse attività di raccolta fondi coordinate dalle compagnie del gruppo Carnival Corporation & plc, sia negli uffici in Nord America, Europa e  Australia, che a bordo della flotta.
Carnival Corporation & plc sta inoltre collaborando con i Miami HEAT, squadra di basket della NBA americana, ad un intervento coordinato per la raccolta di diversi beni di prima necessità che vengono spediti e distribuiti ad Haiti con il  Project Medishare della University of Miami.

Nella foto: Micky Arison