|
napoli 2
16 agosto 2019, Aggiornato alle 11,49
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2

Cagliari, terminal porto canale verso cassa integrazione

È l'esito dell'ultima riunione ministeriale. Favorevoli i sindacati a una misura che interesserà per un anno circa 210 persone

Il porto canale di Cagliari

Verso la cassa integrazione per un anno. Si sta profilando in questi termini il destino dei 210 lavoratori del container terminal del porto canale di Cagliari.

È l'esito della riunione di mercoledì a Roma al ministero dello Sviluppo economico. I sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti sono a favore, così come gli altri dicasteri coinvolti (Trasporti e Lavoro). La proposta è stata inoltrata dal vicecapo di gabinetto del ministero dello Sviluppo, Giorgio Sorial, al terminalista Contship Italia che all'inizio di giugno ha avviato il licenziamento collettivo.

Ora la palla passa al terminalista che, assicura, darà una risposta in tempi brevi, dopo la prossima riunione del Consiglio di amministrazione che, se l'esito sarà positivo, portera alla richiesta di cassa integrazione al ministero del Lavoro.