|
napoli 2
10 agosto 2020, Aggiornato alle 09,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura

Baia, nuovo percorso sommerso per il parco archeologico

Si estende su un'area di duemilacinquecento metri quadrati scoperta nel 2018


Il Parco sommerso di Baia ha aperto al pubblico nei giorni scorsi un inedito percorso di visita: un nuovo complesso di 2500 metri quadrati scoperto nel 2018 grazie all'apertura delle indagini sul primo mosaico a tessere policrome – nell'area tra il Ninfeo di Claudio e la Villa dei Pisoni – che si compone di una residenza e di una struttura termale, denominato "Terme del Lacus" dal nome del bacino su cui in età romana si distendeva l'intero centro di Baia.

Questo nuovo percorso è un'occasione unica per scoprire la Pompei subacquea: in età romana, infatti, Baia era una celebre località di villeggiatura piena di vita e lussuose ville dell'aristocrazia (i Severi, ma anche Seneca, la gens dei Calpurnii Pisones), costruite intorno al Lacus Baianus sin dagli inizi del I secolo a.C. e circondate dai sontuosi palazzi degli imperatori (Cesare, l'imperatore Claudio) che fecero di Baia la loro fastosa residenza con piscine e annesse terme.

Ormai sprofondata nel mare per il fenomeno del bradisismo della zona, ancora oggi il suo Parco archeologico sommerso giace nei fondali sabbiosi del mare tra Punta Epitaffio e Punta del Castello con il suo straordinario patrimonio di antichi reperti – edifici, vasi, anfore e statue che ivi dimorano da secoli – perennemente esposto al danneggiamento naturale, fisico-biologico e all'opera dell'uomo: Baia è una delle grandi sfide dell'archeologia subacquea oggetto di protezione, valorizzazione e studio anche grazie al progetto PON Musas – Musei di archeologia subacquea.

Un vero e proprio museo subacqueo di questa "Atlantide" del Tirreno che può essere apprezzato, in immersione subacquea e snorkeling, con le sue ricche decorazioni in marmo, pavimenti a mosaico colorati e vasche per bagni caldi. Per chi voglia ammirare più comodamente questa meraviglia sommersa è possibile effettuare anche escursioni in barca dal fondo trasparente.