|
napoli 2
17 gennaio 2021, Aggiornato alle 12,50
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Assoporti, Rossi: "Corretto difendere il modello italiano alla Corte Ue"

In assemblea, le autorità di sistema portuale hanno condiviso la scelta del ministero dei Trasporti di impugnare le richieste della Commissione europea

Daniele Rossi, presidente di Assoporti

«L'associazione ha condiviso la decisione della ministra e dei suoi uffici di ricorrere alla Corte di Giustizia, e abbiamo definito le modalità di sostegno concreto di questa iniziativa. Era doveroso discuterne internamente per giungere ad una posizione unitaria dei porti italiani a supporto dell'azione della ministra». Così il presidente di Assoporti, Daniele Rossi, commenta la decisione del governo italiano di appellarsi alla Corte Ue contro la decisione della Commissione europea di far applicare all'Italia le imposte sugli introiti delle autorità di sistema portuale. L'assemblea di Assoporti si è riunita oggi in video conferenza per discutere della questione. 

Per l'associazione il governo italiano ha «correttamente ritenuto di difendere il modello italiano di gestione dei porti che si basa sullo Stato come regolatore e che tutela il demanio e l'interesse nazionale. Un modello che Assoporti ha sempre sostenuto». Il ricorso dell'Italia è ad adiuvandum, sia da parte di ogni singola Autorità Portuale, che dalla stessa Assoporti, «nelle modalità che saranno concordate con gli uffici del Ministero nei prossimi giorni».

Tag: tasse - porti - bruxelles