|
adsp napoli 1
22 aprile 2024, Aggiornato alle 16,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Assiterminal spiega al Tar l'opposizione all'aumento dei canoni di concessione

Depositato intervento "ad adiuvandum" contro il decreto ministeriale che stabilisce indiscriminatamente rincari sia per le imprese turistiche che terminalistiche portuali

(David Stanley/Flickr)

Assiterminal si oppone all'aumento dei canoni di concessione demaniale depositando presso il Tar del Lazio un intervento ad adiuvandum (un intervento nel processo civile da parte di un soggetto interessato da una delle parti del giudizio) contro il ministero delle Infrastrutture per l'annullamento del decreto del 30 dicembre 2022 del direttore generale per la vigilanza delle autorità portuali (pubblicato in Gazzetta ufficiale n. 31 del 7 febbraio 2023).

Il decreto stabilisce un aumento del 25 per cento dei canoni di concessione - in questo caso il "fitto" dei terminalisti portuali delle banchine dove operano - a partire da quest'anno. Il problema, secondo Assiterminal, è che il rincaro è indiscriminato tra titolari di stabilimenti balneari e imprese terminalistiche portuali, che fanno attività del tutto diverse. 

Il provvedimento ministeriale, scrive l'associazione, «riguarda indistintamente tanto le imprese del settore turistico-ricreativo quanto le imprese del settore portuale, in quanto accomunate dal fatto di essere titolari di un atto concessorio ex art. 36 cod. nav. avente ad oggetto ad oggetto il demanio marittimo, la cui disciplina di adeguamento economico è "unica"».

Secondo Assiterminal, si legge nel procedimento depositato al Tar Lazio, «la categoria dei soggetti a cui si applica il provvedimento impugnato è rappresentata dai concessionari di beni demaniali marittimi e l'incremento dell'ammontare dei canoni (+25,15%), per come è riportato nel provvedimento, è vincolante e non presenta alcun margine di discrezionalità nella fase applicativa da parte delle amministrazioni concedenti».

-
credito immagine in alto

Tag: economia