|
adsp napoli 1
20 maggio 2022, Aggiornato alle 15,45
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Approvato il piano regolatore di sistema portuale di Civitavecchia

Il documento in cui rientrano anche Fiumicino e Gaeta è stato deliberato dal Comitato di gestione. Alla base, la separazione di traffici commerciali e passeggeri

Il porto di Civitavecchia (Mario Sánchez Prada/Flickr)

Il Comitato di gestione dell'Autorità portuale di Civitavecchia ha approvato il Documento di Pianificazione Strategica di Sistema Portuale (DPSS), il piano regolatore quadro di sistema portuale in cui rientrano i piani regolatori portuali dei singoli scali, in questo caso Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta. 

Il documento, che l'autorità portuale ha intenzione di illustrare pubblicamente nel dettaglio nelle prossime settimane, «è il primo vero grande tentativo - secondo il presidente dell'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centro Settentrionale, Pino Musolino - di pianificare in modo organico i lineamenti e la configurazione del porto del futuro, con due scansioni temporali, pre e post 2026, partendo dalla considerazione che alcuni cambiamenti hanno la necessità di essere introdotti con gradualità. Inoltre, il completamento del layout del porto punta ad una razionale separazione in ambiti omogenei tra i traffici commerciali e quelli passeggeri, secondo una visione organica di quello che sarà il porto di domani, nell'ambito di un piano di sviluppo e coordinamento delle varie aree funzionali, coerente con gli obiettivi già inseriti nel piano operativo triennale. Possiamo dire anche che non si tratta di un piano elaborato solo in AdSP, ma di un documento complesso pubblicato per raccogliere, come è stato, le osservazioni degli stakeholder, che sono stati pienamente coinvolti in modo del tutto trasparente, recependo poi nell'atto definitivo approvato oggi dal Comitato di Gestione le proposte ritenute migliorative rispetto alla prima stesura». 

Il Comitato digGestione non ha approvato la modifica delle aree assentite in concessione ad Enel Produzione per adeguare il porticciolo esistente con la realizzazione di un pontile e degli arredi di banchina a quanto previsto nel progetto di realizzazione di un impianto di allevamento ittico in gabbie galleggianti a cura della società cooperativa agricola Civita Ittica. Alla discussione e al voto non ha partecipato il presidente Musolino, al fine di non condizionare la discussione ed assorbire in piena neutralità le considerazioni espresse dai rappresentanti degli altri enti in Comitato con le loro dichiarazioni e poi con l'espressione del loro parere, che è stato negativo. Approvati invece all'unanimità tutti gli altri punti all'ordine del giorno, tra cui il Documento di Pianificazione Energetica e Ambientale 2022. 

La discussione del bilancio consuntivo 2021 è stata rinviata alla prossima settimana, in quanto il collegio dei revisori dei conti, pur avendo ricevuto tutta la documentazione nei tempi previsti dal regolamento, mercoledì scorso ha chiesto l'invio di ulteriore documentazione, rendendo necessario l'aggiornamento ad una seduta da convocare entro il 30 aprile. 

-
credito immagine in alto