|
napoli 2
18 maggio 2019, Aggiornato alle 22,40
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

Alleanza Spediporto-Olanda contro la cimice asiatica

Nasce una società paritetica con servizi di fumigazione, per contrastare soprattutto la brown marmorated stink bug che infesta le spedizioni con Australia e Nuova Zelanda

Membri di Spediporto insieme ad Ews

Controlli, controlli, controlli, il problema più rilevante da affrontare dopo le infrastrutture, secondo Spediporto, l'associazione degli spedizionieri di Genova, che ha così creato una nuova società con Ews Group, gruppo olandese specializzato nelle fumigazioni. Si chiama Port Quarantine Service e non fa altro che «proporre ai nostri associati la qualità e l'eccellenza dei porti nordici, quella che si vede a Rotterdam, Amburgo e Anversa», spiega Giampaolo Botta, direttore generale di Spediporto. Port Quarantine Service offrirà zone di quarantena in diverse aree portuali italiane, offrendo servizi come la misurazione del gas, la fumigazione, e in generale i trattamenti contro la brown marmorated stink bug, la cimice asiatica (halyomorpha halys), un insetto che periodicamente colpisce soprattutto le spedizioni italiane con Australia e Nuova Zelanda infestando i container, con conseguenze rilevanti sulla qualità e la puntualità delle spedizioni, riducendo il traffico con l'Italia di container anche del 15 per cento. 

«Dopo la nostra esperienza nei servizi con Consorzio Vgm e Spediservices – continua Botta - con Port Quarantine Service abbiamo nel mirino molte attività da proporre, perché inesistenti in Italia o perché offerte in un regime di monopolio e dunque molto scadenti e care. La nuova società deve diventare un patrimonio di tutti gli spedizionieri». A maggio Port Quarantine Service offrirà, rende noto Ews, dimostrazioni gratuite.

Gli spedizionieri sono assillati da una quantità abnorme di controlli, in Italia molto più che in altri Paesi membri. Sono diventati, ormai, secondo Spediporto, il problema più rilevante da affrontare dopo le infrastrutture. Le vicissitudini legate alla cimice asiatica «ci hanno convinto – continua Botta - che era il momento di intervenire nel segmento dei controlli ai contenitori garantendo il massimo della qualità, della tecnologia e della professionalità. Così è nata l'idea di individuare un partner europeo leader nel settore e lo abbiamo trovato in Ews Group».

La multinazionale olandese in Italia ha sede a Genova e uffici, tra gli altri, in Belgio, Francia, Spagna, Germania, Danimarca, Inghilterra, Austria e Asia. Ha 500 dipendenti e disponde di alta tecnologia nei controlli e nei tracciamenti, offrendo servizi come la fumigazione, il controllo dei parassiti, misurazioni sulle emissioni e ventilazione delle merci stoccate sulle navi.

Tag: spediporto