|
adsp napoli 1
13 agosto 2022, Aggiornato alle 15,15
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Alimentazione elettrica, via al progetto per sviluppare batterie non infiammabili

La start-up statunitense Alsyum Energy annuncia l'inizio di una collaborazione con il gestore navale di Singapore Synergy Marine e con l'armatore giapponese Nissen Kaiun


L'alimentazione a batteria per le navi sta suscitando sempre più interesse nel mondo marittimo, sebbene le preoccupazioni sul costo della batteria e in particolare sulla sicurezza antincendio rimangano un ostacolo alla piena attuazione. Con l'obiettivo di affrontare questi due problemi, la start-up statunitense Alsym Energy, uno sviluppatore di batterie ricaricabili di prossima generazione, annuncia l'avvio di una collaborazione con il gestore navale di Singapore Synergy Marine e con l'armatore giapponese Nissen Kaiun.

Secondo la Alsym Energy, le sue batterie aiuteranno a ridurre i rischi per l'equipaggio e il carico, nonché a ridurre i costi per i gestori di flotte e gli spedizionieri. L'azienda afferma che le sue batterie possono essere utilizzate per spingere navi mercantili e petroliere mentre entrano e escono dal porto, alimentano navi ormeggiate e supportano applicazioni di rasatura di picco in mare (peak shaving).  

La società prevede di avviare la produzione pilota delle batterie per veicoli elettrici, navi e stoccaggio stazionario entro la fine dell'anno presso la sua struttura in Massachusetts, con una produzione ad alto volume prevista per il 2025.
 

Tag: navi - ambiente