|
napoli 2
20 gennaio 2022, Aggiornato alle 09,19
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

35,8 milioni per le agenzie portuali italiane

Li stanzia il Senato emendandoli nella manovra finanziaria di fine anno. Proroga di due anni per l'istituto, che da oggi potrà essere creato anche a Cagliari

(supplychainbrain.com/Bloomberg)

Circa 35,8 milioni di euro di aiuti per le agenzie del lavoro portuale. Li stanzia il governo, approvando in Commissione Bilancio del Senato un emendamento dedicato, in vista dell'approvazione della manovra finanziaria annuale che dovrebbe essere licenziata dal Parlamento nella notte del 24.

La manovra include la proroga di due anni per l'istituto di riqualificazione e ricollocazione dei portuali in esubero. 35,8 milioni, di cui 17,6 milioni in due anni (8,8 milioni nel 2022 e 8,8 milioni nel 2023) per le agenzie portuali esistenti, più altri 13,6 milioni nel 2023 e 4,8 nel 2024.

Infine, con l'emendamento approvato nasce un'altra agenzia portuale, a Cagliari, seguendo sempre lo schema usuale per questo istituto: l'autorità di sistema portuale di turno può crearla nei porti con almeno l'80 per cento del traffico in container via trasbordo negli ultimi cinque anni e uno stato di crisi aziendale, o di attività cessate, da almeno uno. La loro durata massima è di tre anni.

-
credito immagine in alto