|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

180 milioni di lavori a Genova nel 2017

Nuova torre dei piloti, ampliamento imboccature, ribaltamento a mare per Sestri Ponente e tanta manutenzione


Uno degli ultimi atti del Comitato portuale di Genova, prima della trasformazione di quest'ultimo in Comitato di gestione e dell'Autorità portuale in Autorità di sistema portuale (Genova, Savona e Vado Ligure), sarà l'approvazione del preconsuntivo 2016 e del bilancio preventivo 2017, entrambi ricchi di finanziamenti ed opere.
 
Il 2017
Oggi il Comitato voterà il programma delle opere per l'anno prossimo che ammonta a circa 181 milioni di euro. 
Nel dettaglio si prevedono nove milioni di euro per tre opere strategiche: ampliamento dell'imboccatura di Ponente del bacino di Sampierdarena; nuova torre dei piloti a Levante e ribaltamento a mare per il polo Fincantieri di Sestri Ponente. Questi tre interventi dovrebbero partire nel 2018. 
23,6 milioni sono destinati per lo più alla manutenzione. Di questi, 12 milioni saranno spesi per l'elettrificazione delle banchine del terminal Vte; 2,2 milioni per nuove passerelle d'imbarco passeggeri su Ponte Doria; 1,5 milioni per il canale di calma di Pra'; 600mila euro per lavori propedeutici alla realizzazione del secondo binario di Voltri. 
Confermati tutti i finanziamenti per i lavori in corso: elettrificazione dei bacini di carenaggio, nuovo autoparco, realizzazione impiantistica dei capannoni di Levante, sistemazione del Ped e della foce del Leira, ripresa dei lavori su Ronco-Canepa e Ponte Etiopia. In tutto si tratta di spese per 149 milioni. Le manutenzioni ammontano a 6,3 milioni, di cui 2 milioni per viabilità e fabbricati, 1,3 milioni per le opere marittime, un milione per la rete ferroviaria e 1,5 milioni per gli impianti.

Il bilancio di quest'anno si chiuderà con un avanzo di amministrazione per 195 milioni, di cui 149 destinati alle opere e 11,5 milioni in manutenzioni. Per il 2017 si prevede un avanzo di 169 milioni, di cui 133 milioni spesi in nuovi cantieri.