|
adsp napoli 1
29 novembre 2022, Aggiornato alle 18,32
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

1,5 milioni per i portuali di Cagliari, Parlamento Ue approva

Via libera a un regime di aiuti di Stato da 5,4 milioni agli 801 lavoratori sardi di Air Italy e del porto canale, una regione dove la disoccupazione è aumentata in misura più che doppia rispetto alla media nazionale

Il porto canale di Cagliari

Il Parlamento europeo ha approvato, nell'ambito del sistema sugli aiuti di Stato, un regime di aiuti di 5,4 milioni di euro per l'Italia che servirà a sostenere economicamente 801 lavoratori sardi di Air Italy e dei portuali di Cagliari. L'iniziativa rientra in un pacchetto di sostegno ai lavoratori da 320 milioni che include anche Croazia e Spagna.

I 5,4 milioni per l'Italia serviranno all'orientamento professionale, alla ricerca di un lavoro, all'acquisizione di nuove competenze, alla formazione sul posto di lavoro e al finanziamento all'avviamento d'impresa. Dei 5,4 milioni, 1,5 milioni andranno ai 190 lavoratori del porto canale di Cagliari, in esubero dopo l'addio del terminalista Contship Italia nell'estate 2019 per liquidazione volontaria, e dopo il loro licenziamento a settembre 2020. I restanti 3,9 milioni andranno ai dipendenti sardi di Air Italy.

Il regime per l'Italia rientra nel Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione per i lavoratori sfollati. «Si prevede – scrivono i deputati - che gli impatti sociali degli esuberi saranno considerevoli per l'economia sarda, anch'essa colpita in modo significativo dalla crisi del COVID-19, e dove il numero di occupati è diminuito del 4,6 per cento nel 2020, a fronte di un calo del 2 per cento in tutta Italia».