|
Porto di Napoli
20 settembre 2018, Aggiornato alle 12,53
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Logistica

Volotea inaugura il volo Napoli-Catania

La nuova rotta arricchisce l'offerta del vettore presso lo scalo partenopeo da cui si può decollare verso 17 destinazioni


Volotea, la compagnia aerea low-cost che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa, inaugura oggi, mercoledì 12 aprile, il volo Napoli-Catania. La nuova rotta arricchisce l'offerta del vettore presso lo scalo campano da cui si può decollare verso 17 destinazioni - 4 in Francia, 6 in Grecia e 7 in Italia – per un totale di oltre 4.880 voli. Ma le novità non sono certo finite qui! Dopo l'avvio lo scorso 31 marzo del nuovo collegamento Napoli–Tolosa, si accorciano ulteriormente le distanze tra Campania e Francia: sono infatti ripartiti pochi giorni fa anche i voli per Marsiglia e Nantes, mentre il 14 aprile si ritorna a volare verso Bordeaux. Infine da ieri, 11 aprile, sono stati ripristinati i voli da Napoli alla volta di Cagliari.


"È con grande piacere che inauguriamo il nuovo collegamento tra il capoluogo campano e Catania, una città dai mille volti ricca di storia, arte e cultura - ha commentato Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea Italia -. I nostri passeggeri potranno approfittare della nuova rotta per concedersi una pausa rilassante ai piedi dell'Etna, gustandosi una rinfrescante granita passeggiando per le vie del meraviglioso centro storico, lasciandosi incantare da un paesaggio unico, stretto tra mare e montagna. Con il debutto del collegamento per Catania e la ripresa dei voli per Cagliari, i passeggeri napoletani potranno raggiungere ancora più comodamente Sicilia e Sardegna a bordo dei nostri aeromobili".


Ottimi i risultati ottenuti presso l'aeroporto di Capodichino dove Volotea è terzo vettore per numero di rotte disponibili e dove, nel 2016, ha trasportato circa 280mila passeggeri. "Non possiamo che essere entusiasti dell'attività presso lo scalo napoletano – ha concluso Rebasti – dove puntiamo a costruire un rapporto sempre più solido con il territorio e con i passeggeri che fin dall'inizio hanno accolto con grandissimo entusiasmo i nostri collegamenti".

Torna su