|
Porto di Napoli
15 gennaio 2019, Aggiornato alle 17,10
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Logistica

Venezia, Fondazione Marco Polo forma tecnici per mezzi ferroviari

Il nuovo corso è realizzato in collaborazione con Regione Veneto e FerCargo 


Grazie ad un contributo del MIUR e della Regione Veneto di 112mila euro, la Fondazione ITS Marco Polo (ente di formazione del porto di Venezia) lancia il primo corso italiano per tecnici della mobilità formati anche per acquisire le abilitazioni necessarie a svolgere mansioni di sicurezza quali ad esempio quella di futuri macchinisti.

Il corso - della durata di 2 anni con 944 ore di stage presso imprese di trasporto che operano sull'infrastruttura ferroviaria nazionale, 312 ore di teoria, 288 ore di pratica e 364 ore di laboratorio – è realizzato in collaborazione con FerCargo l'associazione che raggruppa 16 imprese ferroviarie private italiane attive nel trasporto merci.

I 23 ragazzi (quasi tutti neo diplomati) stanno seguendo le lezioni per raggiungere il titolo di "Tecnico superiore per la gestione e conduzione dei mezzi ferroviari", ovvero un tecnico polivalenti dotato di licenza europea e certificazioni per macchinista (la più preziosa e richiesta), formatore, manovratore e verificatore.

Le certificazioni verranno rilasciate a seguito di apposito esame con la Commissione ANSF (Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie) e, a febbraio/marzo 2018, i ragazzi saranno pronti ad entrare nel mondo del lavoro grazie alla collaborazione con primarie aziende del settore che si sono impegnate ad assumere tutti gli studenti diplomati.