|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Vendita rimorchi e semirimorchi più 60% nel 2015

Il centro studi Unrae rileva un notevole incremento anche nei primi cinque mesi del 2016


L'anno scorso il mercato italiano dei rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore a 3,5 tonnellate ha fatto registrare un totale di 10.594 unità immatricolate, contro le 6.643 unità del 2014, con un incremento del 59,5%. Lo afferma il centro studi Unrae (l'unione nazionale dei rappresentati di autoveicoli esteri), che però accompagna le note positive con un dato un po' meno entusiasmante per i produttori nazionali: le vendite di veicoli rimorchiati di fabbricazione estera rappresentano ormai una quota superiore al 60%.

 
Che siano case automobilistiche straniere o italiane, la crescita nella Penisola comunque sta continuando anche nel 2016. Nei primi cinque mesi, Unrae stima che siano stati immatricolati circa 6.700 rimorchi e semirimorchi, con un incremento intorno al 40% rispetto allo stesso periodo del 2015, quando ne furono immatricolati 4.806. A determinare questo incremento ha contribuito soprattutto il mese di marzo, dove il mercato ha registrato un balzo di crescita a tre cifre rispetto al marzo 2015, dovuto alla scadenza degli incentivi nel settore intermodale.

- Camion, ad aprile cresciute le vendite del 44%