|
napoli 2
18 ottobre 2021, Aggiornato alle 16,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Variante coronavirus, migliaia di camion bloccati nel Regno Unito

Lunedì, fuori il porto di Dover, erano in coda almeno 1,500 mezzi pesanti. Allestite diverse aree di sosta. Oggi la situazione potrebbe migliorare, o peggiorare

Camion in fila fuori il porto di Dover (edition.cnn.com)

Centinaia, migliaia di camion bloccati in fila al porto di Dover e all'ingresso dell'Eurotunnel. È successo ieri, nel Regno Unito, dopo che la Francia ha deciso di interrompere i collegamenti con il Paese per via della variante del coronavirus che si sta diffondendo soprattutto nell'isola britannica.

Secondo il governo di Boris Johnson, sono stati più di 1,500 i camion in coda nei pressi di Dover. Sono state allestite aree di sosta lungo l'autostrada M20 e nel vecchio aeroporto di Manston, dove sono stati contati quasi mille mezzi pesanti, aree in realtà già pronte da un po' di tempo in vista della Brexit che da gennaio 2021 porterà grossi cambiamenti alla logistica dei trasporti tra Regno Unito e continente, soprattutto sul fronte doganale.

È un momento delicato perché si combinano due esigenze distinte, il completamento delle consegne, con i camion che per terminarle devono tornare nel luogo di origine passando per la frontiera, e il ritorno a casa degli autisti, alcuni in viaggio da giorni. 

Oggi se la situazione non si sbloccherà potrebbe solo peggiorare con un ulteriore aumento delle code e dei parcheggi per i mezzi pesanti. La Francia chiede tamponi agli autisti in rientro dal Regno Unito e la Commissione europea ha raccomandato i due Stati di ripristinare i collegamenti, anche solo in parte.

-
credito immagine in alto