|
adsp napoli 1
13 agosto 2022, Aggiornato alle 15,15
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Vado Ligure, al via feeder settimanale di Maersk

Con l'approdo oggi di "Maersk Palermo" (3 mila TEU) è operativo il collegamento tra il Vado Gateway e Port Said, riducendo i transiti asiatici

Il Vado Gateway di Genova

È operativo il nuovo servizio feeder settimanale "Vado Express Service", che collega il nuovo container terminal di Vado Gateway con Port Said Est, sul canale di Suez, in Egitto.

Presso la banchina del nuovo terminal deep sea di Vado Ligure è approdata oggi Maersk Palermo, prima di due navi portacontainer da circa 3 mila TEU e 210 metri di lunghezza impiegate nel collegamento gestito dall'armatore danese. Il nuovo servizio consente agli operatori una significativa riduzione dei tempi di transito delle merci dall'Asia, da 5 a 22 giorni, a seconda del porto di partenza (Busan nella Corea del Sud o Shanghai, Ningbo, Yantian, Shekou o Xingang in Cina). 

Paolo Cornetto, amministratore delegato di Vado Gateway, riferisce in una nota che «il nuovo servizio feeder Vado Express Service rappresenta un nuovo importante risultato raggiunto dal container terminal e, allo stesso tempo, una soluzione vantaggiosa per gli operatori che movimentano le merci dal Far East verso i mercati del Nord Italia e, più in generale, del Centro Europa. Ci aiuterà a raggiungere gli obiettivi di traffico che ci eravamo dati prima dello scoppio della pandemia, incluso quello di avvicinarci alla quota di trasporto via treno del 40 per cento, target sempre più attuale visto il progetto del nostro gruppo di raggiungere la totale decarbonizzazione delle attività entro il 2040».

Vado Express Service si affianca agli altri scali settimanali di Vado Gateway: EMA (New York, Norfolk, Savannah e Charleston, negli Stati Uniti), ME2 (Mediterraneo-Medio Oriente e India), VAX (Pireo e servizio feeder).