|
napoli 2
16 luglio 2020, Aggiornato alle 15,45
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Trieste nel nuovo servizio Tarros Adriatico-Levante-Libia

La terza nave Ayse  aggiunta sulla rotta partirà il 10 marzo proprio dallo scalo giuliano


Nei prossimi giorni Tarros potenzierà il servizio container che collega i porti dell'Adriatico con il Levante e la Libia, inserendo sulla rotta una terza nave, che permetterà di offrire partenze con frequenza decadale da tutti i porti serviti, ai quali si aggiunge Trieste.

Con la partenza prevista della portacontainer Ayse il prossimo 10 marzo proprio da Trieste, lo scalo giuliano sarà incluso nel servizio, completando cosi l'offerta degli scali serviti nell'Adriatico settentrionale, ed aprendo la possibilità di migliori collegamenti anche con l'importante mercato della Baviera.

Le m/n Kreta e Inga A. effettueranno i viaggi successivi con cadenza decadale. La nuova rotazione di questa Linea - frutto di una collaborazione tra Tarros e il gruppo Arkas - prevede quindi lo scalo in sequenza dei porti di Trieste, Koper, Venezia, Ancona, Istanbul, Evyap, Pireo, Beirut, Latakia, Mersin, Alessandria, Misurata per rientrare su Trieste, offrendo un collegamento tra i porti adriatici ed alcuni tra i più importanti scali del Levante mediterraneo.

Il gruppo Tarros mette a disposizione della clientela anche contenitori speciali, tra cui open tops e flats, reefers e pallet-wide, consentendo ai caricatori con esigenze particolari di scegliere il container più idoneo alla tipologia di merce da trasportare.


Per i porti di Venezia, Ancona, ed ora anche Trieste, la Carbox, vettore stradale del gruppo, può effettuare su richiesta anche il servizio di posizionamento con la sua flotta di camion portacontainer.