|
napoli 2
18 settembre 2020, Aggiornato alle 20,19
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Trieste, Ekol acquista il 65% di società Molo VI

Sulla banchina dello scalo giuliano attraccano le navi e partono i treni del gruppo turco e dalla controllata Alternative Lines

Oltre i due terzi, per la precisione il 65% delle quote di Europa Multipurpose Terminals SpA (Emt), società che gestisce il Molo VI nel porto di Trieste, è stato acquisito dalla società "Yalova Ro-Ro Terminali As" del gruppo logistico turco Ekol.


La firma è avvenuta ieri a Trieste da parte di Francesco Parisi Casa di Spedizioni Spa, fino ad oggi azionista di maggioranza di Emt, e Friulia, finanziaria della Regione Friuli Venezia Giulia, che detiene quote della società. Al Molo VI dello scalo giuliano attraccano le navi e partono i treni del gruppo turco e dalla controllata Alternative Lines.

Ahmet Musul, Ceo di Ekol, si è detto "felice della conclusione di questa operazione che rappresenta un passaggio molto importante nello sviluppo delle nostre attività nello scalo giuliano". Per Francesco Parisi, presidente dell'omonima casa di spedizioni, "l'ingresso nel capitale di Emt della Ekol consolida una prospettiva di continuità, crescita ed ulteriori investimenti nella società per il beneficio di tutta la portualità triestina".