|
napoli 2
08 luglio 2020, Aggiornato alle 20,29
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Traffico illecito nei porti, Dogane e GdF potenziano controlli

Un protocollo d'intesa prevede una prima fase sperimentale negli scali di La Spezia, Ravenna, Livorno, Civitavecchia, Napoli e Gioia Tauro


Aumentare l'efficacia dei controlli per il contrasto agli illeciti internazionali, garantendo la velocità del flusso commerciale nei porti. Sono le basi di un nuovo accordo stipulato tra l'Agenzia delle Dogane e la Guardia di Finanza per potenziare i controlli sulle merci in entrata e uscita dagli scali marittimi italiani.

Il protocollo d'intesa, firmato dal direttore dell'Agenzia delle Dogane, Marcello Minenna, e il comandante generale della Guardia di Finanza, Giuseppe Zafarana, prevede lo sviluppo di analisi di rischio congiunte. In una prima fase sperimentale questi nuovi protocolli saranno utilizzati nei porti di La Spezia, Ravenna, Livorno, Civitavecchia, Napoli e Gioia Tauro.

-
credito immagine in alto

Tag: container