|
napoli 2
30 settembre 2020, Aggiornato alle 20,26
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Toh, c'è un «topolino» a Salerno

«Disney Magic» approderà lunedì in viaggio inaugurale al porto. La compagnia s'impegna a sviluppare l'attività per la stagione 2017/2018


Mickey Mouse approda a Salerno. Per la prima volta, per la gioia di grandi e piccini, una nave da crociera della Disney farà scalo nel porto di Salerno. L'evento, il primo per la compagnia americana, il prossimo lunedì 29 agosto. Sarà la «Disney Magic», costruita da Fincantieri nel 1998 che, insieme alle «sorelle» Disney Wonder, Disney Dream e Disney Fantasy, compone la flotta della Disney Cruises.
La nave, lunga 294 metri, può ospitare circa 1.800 passeggeri e 900 membri di equipaggio. Arriverà a Salerno al mattino presto proveniente da Barcellona e diretta a Civitavecchia. La partenza è prevista per le 18,15.
E' questa un'ulteriore conferma –spiegano dall'Autorità del porto– dell'attenzione che le maggiori compagnie crocieristiche internazionali rivolgono allo scalo di Salerno, attenzione manifestata anche recentemente in occasione del Seatrade Cruise Global 2016, svoltosi a Fort Lauderdale lo scorso mese di marzo.
Proprio in tale occasione, infatti, la compagnia Disney Cruises, ha avuto modo di conoscere la realtà salernitana e, lo scorso aprile, manager della compagnia  si sono incontrati a Salerno con i vertici dell'ente porto dichiarando di voler aumentare progressivamente gli scali a Salerno per la stagione 2017/2018.
Soddisfatto il presidente dell'Autorità portuale, Andrea Annunziata, che evidenzia come, con l'arrivo della Disney Magic, «primo di una lunga serie di scali della Compagnia Disney Cruises a partire dal 2017, approdi a Salerno un nuovo tipo di turismo, fatto di bambini e ragazzi ed auspica che ogni futuro scalo, anche in sinergia con il Comune e con le altre Istituzioni cittadine, possa altresì diventare momento di incontro e confronto tra i nostri ragazzi ed i giovani crocieristi di diversa nazionalità che avranno, inoltre, la possibilità di conoscere da vicino le nostre tradizioni, nonché il nostro bellissimo territorio con il suo inestimabile patrimonio culturale ed artistico».