|
adsp napoli 1
21 febbraio 2024, Aggiornato alle 13,54
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Tarros è partner logistico del velista Alberto Riva

L'armatore spezzino supporterà lo sportivo italiano nel suo progetto "Acrobatica", uno yacht class40 di ultima generazione per le ricerche oceanografiche

Alberto Musso, presidente del gruppo Tarros, con il velista Alberto Riva

Il gruppo Tarros è partner logistico di Alberto Riva, velista ed ingegnere, e del suo progetto "Acrobatica". Acrobatica sarà un class40 di ultima generazione disegnato da due giovani yacht designer italiani, laureati al Polo Marconi di La Spezia e attualmente in fase di realizzazione presso il cantiere Sangiorgio Marine di Genova.

Il progetto avrà una significativa componente di sostenibilità: l'energia è prodotta da fonti rinnovabili e l'acqua a bordo si ricaverà da un dissalatore. È alimentato da energia rinnovabile. Acrobatica sarà una barca-laboratorio di ricerche oceanografiche, realizzate in collaborazione con l'Università delle Baleari e il MIT di Boston.

Alberto Riva, classe 1992, laureato in ingegneria fisica al Politecnico di Milano, marinaio appassionato di arrampicata sportiva, nel 2021 è arrivato secondo al suo primo tentativo alla Mini-Transat, la transatlantica in solitario su barche di sei metri e mezzo. Ha navigato a bordo con alcuni tra i più forti skipper oceanici e ha partecipato di recente a una tappa della Ocean Race a bordo dell'Austrian Ocean Racing Powered by Team Genova.

Secondo Riva «in ogni progetto di vela oceanica c'è sempre il problema di spostare cose e persone. Noi e la barca siamo in costante movimento e in ogni posto dove andiamo abbiamo bisogno dei materiali e degli attrezzi per ottimizzare ‘Acrobatica'. Il supporto di Tarros per noi è estremamente importante e da oggi dobbiamo pensare solo a cosa ci serve e non al come farlo arrivare. Il supporto di Tarros è inoltre doppiamente prezioso per la competenza e per l'esperienza nell'ambito delle regate nonché per la passione con la quale supportano il nostro progetto».

Alberto Musso, presidente del gruppo Tarros ha commentato: «Siamo felici di essere a bordo con Alberto e di contribuire alla realizzazione di questa impresa, impresa tutta italiana, che sentiamo particolarmente vicina a noi, non solo per i valori che le appartengono ma anche per la passione per il mare, passione che ha contribuito alla nascita e allo sviluppo della nostra azienda, buon vento Alberto».

Tag: tarros - la spezia