|
napoli 2
14 giugno 2021, Aggiornato alle 16,13
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Infrastrutture

Taglio lamiera per la Finneco III di Finnlines

Cerimonia a Nanchino, in Cina, per l'ultima di tre ro-ro di ultima generazione con alimentazione ausiliaria elettrica

La posa del primo blocco di chiglia di Finneco I

Il programma di newbuilding di Finnlines prosegue come previsto e ora l'ultima delle tre nuove navi ro-ro ultra-verdi ordinate è entrata in fase di produzione. Stamattina si è svolta la cerimonia di taglio della lamiera per Finneco III, presso il cantiere navale di Nanjing Jinling, in Cina (Nanchino), nello stesso giorno in cui è avvenuta la posa della chiglia della prima di questo tris di ro-ro ibride ad alta tecnologia.

Finneco I (il cui primo blocco di chiglia è stato entrato in bacino di carenaggio in questi giorni), Finneco II e Finneco III dovrebbero essere consegnate tra il 2021 e il 2022. Fanno parte di un programma da mezzo miliardo di euro per l'armatore finlandese, controllato da Grimaldi, 500 milioni di euro, che include, oltre alle tre ro-ro, anche due ro-pax. Le nuove costruzioni miglioreranno l'efficienza energetica della flotta della società e ridurranno le emissioni. Tra le novità, si annoverano sistemi di batterie agli ioni di litio che consentono di spegnere i motori ausiliari in porto. Infine, pannelli solari vanno a integrare il fabbisogno energetico.

«Negli ultimi anni abbiamo indirizzato gli investimenti verso lo sviluppo sostenibile, l'efficienza energetica, nelle tecnologie verdi, e il nostro programma di nuove costruzioni si concentra su molte funzionalità del genere», commenta il CEO di Finnlines, Emanuele Grimaldi. «Queste navi ro-ro – conclude - il nostro intero programma di nuove costruzioni continueranno ad attuare la nostra strategia sostenibile. In futuro, saremo in grado di soddisfare ancora meglio le esigenze dei nostri clienti e della società e continuare a garantire servizi di trasporto marittimo di alta qualità».