|
napoli 2
01 ottobre 2020, Aggiornato alle 18,41
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Spedizioni doganali, il gruppo Laghezza sbarca in Emilia Romagna

La società logistica con sede alla Spezia apre tre nuove sedi a Bologna, Modena e Piacenza


Tre nuove sedi operative che offrono una gamma completa di servizi doganali in Emilia Romagna e un organico complessivo che si avvicina alle 150 unità. Sono i numeri del Gruppo Laghezza di La Spezia, che dopo essersi connotato come il primo spedizioniere doganale con spiccate caratteristiche porto-marittime in grado di sbarcare in un grande aeroporto, quello di Milano-Malpensa, è entrato in una nuova fase di espansione aziendale, offrendo i propri servizi doganali nelle nuove sedi di Bologna Interporto e Modena Campogalliano, in aggiunta a quella di Piacenza Interporto.


Nel 2016 il fatturato del gruppo (che consolida l'attività di tutte le business units, ovvero Dogana, Trasporti e Logistica) ha raggiunto i 30 milioni di euro, per un incremento dell'11% rispetto al 2015; il numero di operazioni doganali è cresciuto dell'8% circa rispetto al 2015, raggiungendo quota pari a circa 128mila. Ottimi i risultati anche per quanto riguarda i trasporti via camion gestiti, con un incremento del 6% rispetto al precedente anno.


Importanti i riflessi occupazionali; con l'apertura e lo sviluppo delle nuove sedi, il Gruppo Laghezza (che ha inaugurato recentemente il nuovo sito www.gruppolaghezza.net) prevede a breve di superare il traguardo storico delle 150 unità lavorative occupate, contro le 132 del 2015. Nell'area di La Spezia, dove è presente l'headquarter, il gruppo, guidato dal suo presidente Alessandro Laghezza (nella foto), prevede un ulteriore potenziamento delle attività, anche di riempimento e svuotamento dei container, nelle aree di Santo Stefano Magra.