|
adsp napoli 1
01 giugno 2023, Aggiornato alle 18,23
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Smet e Parthenope insieme per la logistica ecologica

Gli studenti di ingegneria dell'ateneo di Napoli lavoreranno a modelli di trasporto "digital twin" sulle tratte servite dal gruppo logistico salernitano


Il gruppo logistico di Salerno Smet lancia un nuovo progetto con gli studenti dell'Università Parthenope di Napoli per sviluppare la mobilità sostenibile. È stato presentato alla facoltà di ingegneria dell'ateneo mercoledì scorso.

Saranno infatti questi studenti a lavorare nei prossimi mesi a nuovi modelli di mobilità senza impatto ambientale, in linea con il nuovo regolamento europeo che prevede nel 2035 l'obbligo delle zero emissioni. I nuovi modelli verranno creati attraverso l'utilizzo del digital twin, l'elaborazione digitale di un modello reale, con tutte le simulazioni del caso, e prendendo come riferimento le performance di alcune selezionate tratte del trasporto merci, dove Smet opera in intermodalità.

«Siamo orgogliosi di poter contribuire alla formazione delle nuove generazioni, trasferendo loro con entusiasmo la nostra esperienza e le nostre conoscenze maturate in molti anni di impegno nella mobilità delle merci. Mi riferisco in particolare al tema dell'impatto ambientale del trasporto, che oggi a seguito dei nuovi regolamenti europei è  argomento di grande attualità. Sulla sostenibilità noi lavoriamo da circa 30 anni, essendo stati pionieri sia nello sviluppo dell'intermodalità che nell'introduzione dei veicoli a carburanti alternativi», commenta Domenico De Rosa, CEO del gruppo Smet.