|
adsp napoli 1
17 maggio 2022, Aggiornato alle 08,51
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Smart Train, progetto Mercitalia per il trasporto combinato

Comincia la sperimentazione sui carri con l'utilizzo di sensori innovativi e tecnologie di comunicazione


Con l'obiettivo di testare l'utilizzo di sensori innovativi e tecnologie di comunicazione nel trasporto combinato, Mercitalia Intermodal e TX Logistik AG hanno lanciato il progetto pilota denominato Smart Train. L'iniziativa serve sostanzialmente a trovare l'integrazione ottimale della tecnologia digitale per la movimentazione delle merci, determinando margini di miglioramento attraverso processi operativi, manutentivi e di sicurezza. Per fare questo le due società del Polo Mercitalia (gruppo Fs) impiegheranno numerose composizioni di carri merci "smart" di loro proprietà allo scopo di ottenere un campione significativo di dati raccolti nel corso delle attività in esercizio.

I carri sono infatti equipaggiati con una vasta gamma di sensori e moderne tecnologie di comunicazione di diversi produttori, in particolare di PJM e Nexxiot, tra i più innovativi e tecnologicamente avanzati presenti sul mercato. I dati raccolti dai sensori, quali ad esempio il monitoraggio del sistema del freno durante la marcia del treno, la percorrenza chilometrica e la geolocalizzazione, saranno utilizzati per modelli di manutenzione predittiva migliorando così l'efficienza operativa.

Altro importante parametro per il trasporto combinato sarà il monitoraggio della "selletta" di ancoraggio del rimorchio al carro, con i sistemi di controllo presenti a bordo che verificheranno sia il corretto alloggiamento del perno del semirimorchio, che il serraggio della selletta, nonché la condizioni di carico del treno, al fine di passare dal carro merci smart allo smart train implementando la comunicazione tra carri e locomotore, ottenendo la prova del freno automatica insieme al costante monitoraggio della marcia. I primi risultati della sperimentazione sono previsti nella primavera del 2023.
 

Tag: ferrovie