|
adsp napoli 1
10 agosto 2022, Aggiornato alle 19,39
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Siccità, a rischio il trasporto merci sul Reno

Il livello dell'acqua sull'importante fiume tedesco è a pochi centimetri dall'impossibilità di navigazione per le chiatte


Sette centimetri per assicurare la continuità del trasporto merci fluviale. Accade in Germania, sul Reno, colpito dalla siccità che sta prosciugando i più importanti corsi d'acqua europei. Un articolo di Bloomberg cita la previsione dell'amministrazione tedesca per le idrovie e la navigazione secondo cui nella località di Kaub, tra Mainz e Coblenza, il livello dell'acqua scenderà a 47 centimetri entro i sei agosto, dunque a soli sette centimetri dall'impossibilità di navigazione per le imbarcazioni che trasportano merci, tra cui prodotti chimici, carburanti e container.

Resterebbe così chiusa una parte importante del fiume, che per 1800 chilometri collega la Svizzera (con l'importante polo industriale di Basilea) con i porti olandesi. Le alternative ovviamente ci sono: ferrovia e strada, che sono però decisamente più costose dell'idrovia, oltre ad essere già piuttosto intasate, offrendo quindi una scarsa capacità residua di carico. Un'eventualità, spiega Bloonberg, che metterebbe in crisi anche l'accumulo di scorte di carburanti iniziato dalla Svizzera e dalla Germania per affrontare la drastica riduzione dei rifornimenti dalla Russia. Intanto le spedizioni di carbone sono già ora limitate dal basso livello dell'acqua perché sono disponibili meno navi e quelle pronte per l'uso trasportano meno carico.