|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Rotabili in salute a Salerno. De Rosa: "L'anno prossimo navi da 500 trailer"

La crescita dei primi nove mesi dell'anno è del 4,5 per cento. "Segnali incoraggianti per il 2022, quando ci saranno i primi effetti dell'ampliamento dello scalo e dei dragaggi"

Domenico De Rosa, amministratore delegato del gruppo SMET

Prosegue la crescita del porto di Salerno nei rotabili. Lo confermano i dati resi pubblici dal bollettino statistico dell'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale: nei primi nove mesi del 2021, lo scalo campano ha movimentato oltre 6,7 milioni di tonnellate di merce rotabile, con una crescita del 4,57 per cento rispetto allo stesso periodo del 2020.
 
«Vediamo segnali incoraggianti per il 2022, quando alla ripresa si andranno ad aggiungere i primi effetti positivi collegati alle opere di ampliamento dello scalo portuale e agli interventi di dragaggio», commenta Domenico De Rosa, amministratore delegato del Gruppo SMET, il principale operatore logistico del settore nel porto di Salerno. «Grazie a questi interventi, il prossimo anno vedremo l'arrivo delle nuove navi da 500 trailer, con le quali il Gruppo Grimaldi sta già operando sulle rotte Livorno-Savona-Barcelona-Valencia, Genova-Livorno-Catana-Malta e Ravenna-Brindisi-Catania». 

«I numeri – conclude De Rosa - continuano a crescere, a testimonianza del fatto che il settore ha affrontato positivamente l'emergenza sanitaria tuttora parzialmente in atto e che la ripresa ha avuto inizio».

Tag: salerno - rotabili